mercoledì 30 novembre 2016

ritorno con una borsa nuova





Quasi non mi sembra vero!
Sono tornata a scrivere sul mio blog dopo mesi che non lo facevo.
Non sono stata con le mani in mano negli ultimi mesi, 
chi mi segue in instagram lo può affermare,
ma non riuscivo più ad avere l'ispirazione e la determinazione per tornare qui.
Un motivo preciso non ce l'ho, forse la voglia di cambiare, di crescere:
come vorrei sistemare un po' il mio blog, dargli una nuova grafica, insomma migliorarlo.
Appena avrò l'ispirazione giusta conto di farlo, ma lo sapete più di me che le idee quando arrivano arrivano e non bisogna forzare la mano!
Ho avuto anche paura di perdere tutto il lavoro degli ultimi anni: non riuscivo più ad entrare nella bacheca di blogger e un messaggio oltretutto mi diceva che era stato criptato...
ma voi riuscite a vederlo ancora!
Che strano! Eppure le visualizzazioni degli ultimi mesi sono aumentate un sacco
( addirittura triplicate negli ultimi giorni...beh non è che fossero migliaia è bastato poco!!!!! )


Vi ho lasciato a luglio con una borsa e torno oggi con un'altra borsa...






...una borsa calda, caldissima per l'inverno che ho cucito nelle ultime settimane
( si ho cucito tantissimo nelle ultime settimane per colpa di uno strappo al polpaccio!....)






E' nata lei una borsa capientissima e morbidissima 
tutta fatta di avanzi di tessuti che avevo in casa...






...il tessuto grigio era infatti una felpa di Ilaria abbandonata nell'armadio da anni
( qui sotto potete vedere ancora le cuciture delle spalle e dell'etichetta! )...






...e qui sotto il retro della borsa
 ( stropicciato uffi lo so ma Clotilde ci ha dormito sopra stanotte! )
che era il retro della felpa.






Ed eccola per intero la mia calda borsa invernale...






...molto capiente guardate che profondità!






Pronta a uscire con lo scaldacollo a doppio giro lavorato ai ferri lo scorso anno






Oh ce l'ho fatta!
Ora vi saluto e vi ringrazio se siete tornate qui nel mio blog!

Spero di tornare presto con tutto il cucito delle ultime settimane!

Buona giornata!


Isabella



lunedì 25 luglio 2016

quest'anno è andata così...

...è volato, siamo già alla fine di luglio e, a parte il caldo, 
a me sembra di essere a fine giugno!
Un anno impegnativo in cui ho dovuto aiutare i miei genitori...


...la scuola delle ragazze: la promozione alla terza liceo per Alice
e gli esami di maturità con ottimi risultati per Ilaria.

In fondo così è la vita:
a volte si ha più tempo da dedicare ai nostri hobbies
altre volte un po' meno.


Vi lascio con l'ultima borsa cucita in fretta la settimana scorsa...






...tessuti di arredamento rosa antico e azzurro, un cotone con rose stampate e un veloce bordo a ventaglietti da lavorare all'uncinetto...






...una cerniera in tinta, le stesse rose per la fodera...






...e un manico recuperato da un'altra borsa.
Cucita in un caldo pomeriggio e rifinita a mano la sera sul divano.






una borsa piccola per portafogli, telefono e chiavi:
il necessario per le sere d'estate.
Non vedo l'ora di partire e andare in vacanza!

Che dite ci rivediamo dopo l'estate?

Io spero di sì

spero che molte cose si mettano a posto...


A settembre 

Isabella



lunedì 20 giugno 2016

decori di latta per il balcone e il piatto di ceramica

Mi piace decorare il mio balcone,
mi piace prendermi cura delle mie piante,
raccogliere i semi,
poi provare a piantarli, seguirne la crescita
e mi piace anche aggiungere qualche oggetto
per  renderlo unico.






Avevo visto in instagram fotografie di terrazzi abbelliti
con oggetti di latta da appendere ai graticci dei rampicanti
e volevo provare a realizzarne alcuni a costo zero.
Un giorno aprendo la scatola dei pelati mi è venuta un'idea:
tenere i due tondi tagliati il sopra e il sotto del barattolo
per utilizzarli come decoro da appendere tra le mie piante.






Li ho lavati in lavastoviglie,
due passate di chalk paint come sfondo
e qualche piccolo fiore veloce da spennellare:
gli occhi della Madonna, violette, caprifoglio, fiori di ciliegio, erba cipollina...
Una mano finale di protettivo all'acqua
un buco fatto con il punteruolo,
un po' di filo per legare le piante
e sono pronti in poco tempo per essere appesi ai graticci.















E che ne dite del nuovo piatto fatto al corso di ceramica?
Ottenuto imprimendo un pizzo con tulle sulla creta bianca:
i riccioli mi hanno ricordato gli spruzzi delle onde
e ho deciso di dipingerlo in questo modo.






Ne farò altri due un po' più grandi
per completare il mio servizio di piatti da portata di piatti di Vietri.






Buona settimana!

Isabella

martedì 14 giugno 2016

i miei primi lavori con la creta



Ho sempre desiderato imparare a lavorare la creta, 
ma non ho mai avuto l'occasione di farlo.
Tutto è nato per caso quando a Orticola, lo scorso mese di Maggio,
 ho potuto creare un vaso con le mie mani imparando l'antica tecnica del colombino.
Non potete immaginare la mia soddisfazione!
Tornata a casa con la bici dai giardini di porta Venezia
subito l'ho messo in un posto al sicuro dalla gatta
per farlo asciugare.






 Ho cercato in internet un posto dove avrei potuto farlo cuocere
e ho scoperto una meraviglia qui a Milano:
la fornace Curti,
aperta al pubblico proprio quel fine settimana.






( A casa con il materiale avanzato avevo fatto anche questo mini faro. )






Il fine settimana sono andata a visitare la fornace e i suoi laboratori con mio marito.
Qui ho conosciuto Gabriella la mia insegnante di creta.
Ho deciso di seguire qualche lezione
per imparare le tecniche base.
Il primo lavoro è stata la sfoglia:
imparare a stenderla per poi imprimerci una foglia...






...una volta cotta ( biscotto ) l'ho colorata con gli ossidi,
immersa nella cristallina e di nuovo cotta per un giorno intero.
Questo è il risultato!






Con i ritagli ho fatto altri piccoli lavori;
una piastrella con uno stampo, un faro e dei ciondoli.






Al primo dei due ciondoli ho creato una collana con mezzi cristalli color petrolio...






...e con gli ultimi avanzi è nato il mio pesce giallo
con foglie di salvia impresse.






Le lezioni proseguono ogni settimana:
ho imparato "il pizzo" e a fare una scatola con coperchio.
Presto vi farò vedere gli altri oggetti che ho creato!

Buona settimana!

Isabella

martedì 7 giugno 2016

sottotazze a Londra



E' inutile il tempo vola troppo in fretta quest'anno...






...mille propositi di tornare più spesso qui a postare
ma poi non ci riesco!






In più ho conosciuto Gabriella maestra di ceramica
che mi sta insegnando a lavorare la creta:
il regalo più bello per il mio compleanno che mio marito poteva farmi!...






...( si lo so sarà a luglio il mio compleanno ma mi sono portata avanti!) ...






...e così aprendo la cartella delle foto sul computer 
mi sono accorta di essermi dimenticata di questi sottotazze
arrivati ormai a Londra grazie a una cara amica di famiglia.
Sempre lo stesso schema 
ma con colori diversi.
Foderati sul fondo con una stoffa imbottita per essere più resistenti al calore.



Un bacio a tutte voi che passate di qui
nonostante la mia assenza!


Isabella




mercoledì 18 maggio 2016

il ciondolo di Ponza




Care amiche oggi un post velocissimo, solo due foto.
Continuo l'aggiornamento dei lavori fatti nell'ultimo anno
e mai postati.
Oggi tocca a questo vetro levigato dal mare di Ponza
grande quasi 5cm.






Ho deciso di trasformarlo in un ciondolo lavorando all'uncinetto tutto attorno
delle catenelle di filo d'ottone argentato.






Qui e qui potete rivedere gli altri gioielli 
che ho fatto dopo la scorsa estate con i vetri trovati sulla spiaggia.

Buona serata!


Isabella



venerdì 13 maggio 2016

una borsa leggerissima



Care amiche ma che brutto questo mese di maggio!
Poco fa era uscito il sole e invece ora il cielo è ancora tutto grigio!
La luce in casa mia non manca mai, ma oggi mi son dovuta accontentare 
per fare le foto.
Come promesso ecco il primo di quei lavori fatti lo scorso anno
senza avere il tempo poi di mostrarvelo sul blog.






Tanto per non smentirmi è una borsa, ma una borsa leggerissima.
Ho utilizzato la stoffa a righe di un vecchio pigiama estivo di mio marito,
un avanzo di un bellissimo tessuto a fiori con cui ho fatto un vestito per me
( troverò il tempo anche per quello! ),
e uno scampolo di lenzuolo per il bordo e i manici.






Ho lavorato dei fiori all'uncinetto con filati di diverse grandezze 
e li ho cuciti sulla borsa...






...ho realizzato anche una striscia con ventaglietti color ecrù e una fila di catenelle rosa
che ho applicato in alto.






Per l'interno ho recuperato un lino di un lilla chiaro per darle un po' di sostegno.






L'ho usata tanto lo scorso anno al mare: è leggerissima,
 capiente, occupa poco spazio in valigia 
e si lava facilmente in lavatrice.






Preferisco sempre fare borse verticali,
 le trovo più comode e pratiche per me che vado in bicicletta:
le posso tenere sulla spalla o mettere nel cestino senza correre il rischio 
di perdere qualcosa con i salti che le nostre strade spesso ci costringono a fare.


Per oggi è tutto
torno a sistemare casa per il fine settimana.

Domani andrò a visitare le fornaci Curti
qui a Milano:
hanno organizzato per questo fine settimana
due giorni di dimostrazioni e visita ai laboratori di ceramica.


Buon week end


Isabella



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...